Soluzioni per la sicurezza del collaudatore in valvole a pressione

Il collaudo delle valvolecomporta seri rischi per i lavoratori che effettuano i test di collaudo in pressione.
Obiettivo di primario dei datori di lavoro e delle aziende che produconovalvole deve essere la sicurezza dei lavoratori.

Obiettivo del nostro lavoro:
Progettare una protezione in caso di proiezione orizzontale di 3 tappi di tenuta (plug), soggetti alla pressione di 1300 bar a seguito del danneggiamento della porzione filettata di collegamento.
Attualmente non esiste una normativa tecnica di riferimento per la progettazione delle protezioni per i lavoratori in ambito nazionale.

Lo scenario:

Valvole sottoposte a una pressione superiore ai 1300 bar
• Possibile proiezione di corpi a oltre 300 m/s (1200 km/h)
• Rottura accidentale della filettatura del la valvole a proiezione del tappo di tenuta verso il lavoratore a una velocità pari a 300 m/s

La nostra scelta:
Sviluppare un iter di progettazione di barriere di sicurezza per i lavoratori validato sperimentalmente e “certificato”. 3i engineering S.r.l., in tutte le fasi di progettazione, ha prestato attenzione aglistandard di riferimento al momento riconosciuti come il manuale “Pressure Test Safety” dell’Health Safety Executive.


L'approccio:
• Progettazione preliminare basata su:
manualistica internazionale sui test ad elevate pressioni manualistica di balistica terminale.
La progettazione ha portato a un elaborato preliminare.
• Valutazione e analisi geometrie e progettazione barriere
• Studio approfondito con simulazione degli elementi finiti dove si sono valutate le strutture
• Validazione dei calcoli preliminari di simulazione attraverso prove balistiche sperimentali in scala reale per validare i modelli di calcolo. I test sono stati svolti presso il laboratorio francese del Banc National d’Eprouve di Saint-Etienne. Le prove balistiche hanno convalidato che le stratigrafie ipotizzate sono idonee ad assolvere il compito.
• Progettazione esecutiva degli interventi e dei dettagli costruttivi e dei sistemi di ancoraggio delle barriere e Direzione Lavori.

Conclusioni:
• 3i Engineering a seguito dell’iter di progettazione è in grado di rilasciare un Attestato di Tenuta delle protezioni nei confronti degli scenari incidentali indagati.
• Le protezioni risultino così adeguate a sopportare i carichi indotti da eventuali impatti; o da possibili eventi incidentali di “Gas Release” con un soddisfacente livello di sicurezza.