FSE Malpensa

La valutazione della sicurezza antincendio con i metodi standard può condurre a soluzioni tecniche eccessivamente cautelative di difficile realizzazione sia tecnica che economica-
L’approccio FSE permette di simulare in modo realistico l’incendio ottimizzando le soluzioni preventive e organizzative mantenendo gli standard di sicurezza richiesti dai VVFF.

Scopo della FSE:

Verificare che le strutture costituenti una porzione aeroportuale di stoccaggio merci fossero idonee a
garantire la sicurezza degli occupanti in caso di incendio nello stato di fatto senza nessun intervento specifico sulle strutture.


Lo scenario:

  • Tettoia in carpenteria metallica di tipo “reticolare tridimensionale”
  • Dimensione in pianta 185,80*17,20mResistenza al fuoco richiesta 120sarebbero stati diversamente necessari interventi sul posto, quali l'impiego di servizi o isolanti.
  • Resistenza al fuoco calcolata con metodo analitico e curva di incendio nominale standard Iso834 (DM 16/02/2007) R 15

 

Il nostro approccio:
Ricavare le curve di incendio naturali tramite approccio FSE al fine di valutare l’idoneità delle
strutture e assicurare l’esodo degli occupanti in caso di incendio( limitando gli interventi di isolamento delle strutture.
3i engineering  ha approcciato il problema della sicurezza dei lavoratori all’interno del deposito
aeroportuale Rtettoia e torri faro attraverso calcoli avanzati di Fire Safety Engineering FSE e concordando gli scenari accidentali con il locale Comando dei Vigili del Fuoco.

La 3i engineering  ha prestato attenzione agli standard nazionali e internazionali di riferimento.


Conclusioni:

La struttura è risultata idonea ai massimi carichi di incendio ipotizzabili senza la necessità dialcun intervento diretto sulla struttura.
L’attività ha ottenuto il Certificato di Prevenzione Incendi senza variazioni di layout e modalità operative.