Fire Safety Engineering: verifica dell’efficacia del sistema di aerazione

Fire Safety Engineering: verifica dell’efficacia del sistema di aerazione

FSE: lo strumento tanto atteso dai professionisti per dare un taglio tecnico alla sicurezza antincendio.

Lo sguardo cautelativo e restrittivo del normatore viene ampliato in uno studio approfondito e  completo, che presuppone competenze e un adeguato supporto tecnologico, ma consente di raggiungere risultati reali, tali da scardinare le rigide definizioni che non caratterizzano più le attuali esigenze di sicurezza.

Le applicazioni sono molteplici; nella nostra esperienza ne abbiamo spesso attinto per problematiche strutturali e procedimenti in deroga, con simulazioni specifiche come richiesto dall’iter autorizzativo o come nel presente caso, per verificare l’efficacia del sistema di aerazione previsto dalla committenza.

Come spesso accade in ambito commerciale gli immobili vengono progettati, realizzati ed autorizzati per uno specifico impiego e, per esigenze espositive, ristrutturati periodicamente con soluzioni architettoniche innovative.

Tali soluzioni devono essere verificate affinché siano eliminate eventuali criticità e adottate le misure correttive atte a garantire l’efficacia dei sistemi in essere.

In particolare il nostro studio è stato necessario per dimostrare, nel nuovo lay-out espositivo di una attività di vendita, il corretto smaltimento dei fumi di un eventuale incendio a seguito di installazione di pannelli di controsoffittatura.

La percentuale di foratura e la distribuzione dei pannelli aperti è stata determinata in funzione dei percorsi di esodo, simulando differenti casistiche di incendio nelle ambientazioni espositive, con l’obiettivo di garantire l’altezza libera dai fumi (come da  DM 27/07/2010) in tutto il percorso di esodo e il confinamento dell’evento.

In relazione alla geometria del fabbricato è stato successivamente focalizzato lo studio per verificare l’andamento dei fumi oltre la controsoffittatura con le problematiche legate al raffreddamento degli stessi e all’efficacia dei sistemi di evacuazione automatica in essere.

In funzione delle risultanze, gli automatismi ed il piano di emergenza con le modalità operative, sono stati rielaborati dando maggior peso alle strategie di sicurezza antincendio già in essere.