FM58 Gestione appalti e prestazioni d'opera Art.26 e Titolo IV D.Lgs.81/08 torna all'elenco completo

Corso sulla gestione degli appalti e delle prestazioni d'opera in accordo all'Art. 26 e Titolo IV D.Lgs.81/08, definizione dei campi di applicazione, obblighi, responsabilità giuridiche e relative modalità organizzative

Valevole come aggiornamento (per tutti i macrosettori ATECO - 4 ore):

  • quinquennale per RSPP/ASPP (ai sensi del D.Lgs.81/08 art. 32 c.6 );
  • quinquennale per Datore di Lavoro RSPP (ai sensi del D.Lgs.81/08 art. 34 c.3);
  • triennale per formatori su salute e sicurezza sul lavoro: 4 ore area tematica I (ai sensi del D.I. 06/03/2013);
  • quinquennale per Dirigenti (ai sensi del D.Lgs.81/08 art. 37 c.7 e Accordo Stato Regioni 21/12/2011).

Edizioni

Sei interessato a questo corso? Per informazioni e iscrizioni contattaci a formazione@3isrl.it o +39 0131 22 36 00!

Descrizione del Corso

Il corso si rivolge alle figure designate all'interno della propria realtà aziendale come addetto e/o Responsabile del Servizio Prevenzione e Protezione, Responsabile manutenzione, Responsabile ufficio acquisti, Responsabile ufficio tecnico pubblica amministrazione.

Destinatari del Corso

RSPP/ASPP, Datori di Lavoro RSPP, Responsabile manutenzione, Responsabile ufficio acquisti, Responsabile ufficio tecnico pubblica amministrazione, Dirigenti, Formatori, chiunque sia interessato alle tematiche trattate nel corso. E' carico del Datore di Lavoro di ciascuno dei partecipanti la verifica della comprensione linguistica degli stessi.

Obiettivi

La finalità del corso è di fornire gli strumenti operativi alle figure individuate per una corretta gestione degli appalti.

Programma

Modulo 1 - Ruoli, responsabilità e documenti per la gestione di appalti e prestazioni d’opera

  • D.Lgs. 81/2008, ambiti di applicazione del Titolo IV Cantieri temporanei e mobili e dell’ Articolo 26 - Obblighi connessi ai contratti d’appalto o d’opera o di somministrazione
  • I soggetti obbligati secondo il Titolo IV: committente, responsabile dei lavori, coordinatori per la progettazione e per l’esecuzione dei lavori, Datore di lavoro impresa affidataria, datori di lavoro impresa esecutrice, lavoratori autonomi. Approfondimenti in merito a:
    • La delega di responsabilità del Committente al Responsabile lavori: contenuti ed efficacia esimente degli oneri giuridici
    • Le responsabilità del Committente per mancata vigilanza sull’operato del RL, CSP e CSE
    • Le responsabilità dell’impresa affidataria
    • Lavoratori autonomi ed impresa “di fatto”
  • I soggetti obbligati secondo l’art.26 D.Lgs 81/08: committente, datori di lavoro impresa esecutrice, lavoratori autonomi. Approfondimenti in merito a:
    • casi in cui il Datore di lavoro non coincide con il Committente (ad es. attività svolte da un’impresa su incarico del proprietario di una struttura in cui è svolta l’attività di un’azienda in affitto)
    • responsabilità del Committente per ingerenza nelle attività dell’impresa esecutrice (ad es. concessione d’uso di attrezzature di proprietà del Committente)
  • La verifica dell’idoneità tecnico professionale delle imprese e dei lavoratori autonomi
  • I documenti di valutazione e coordinamento (ambiti di applicazione e contenuti: PSC, POS, DUVRI, Piano rimozione amianto, Piani di lavoro e procedure per lavori in spazi confinati)
  • Esempi pratici di applicazione delle norme con riferimento ai contesti specifici di:
    • Attività manutentive in presenza di più imprese esecutrici (ad es. fermate programmate di stabilimento)
    • Gestione delle interferenze di un cantiere inserito all’interno di un reparto produttivo aziendale “in funzione”: realizzazione opera edile, cantiere rimozione amianto, lavoro in spazio confinato
    • Accesso al cantiere (per svolgimento di attività lavorative) da parte di lavoratori del Committente
    • Attività di installazione di nuovi impianti, macchine, ecc.  (individuazione del campo di applicazione: Titolo IV o Art.26)

Modulo 2 - Strumenti per la gestione di appalti e prestazioni d’opera in azienda

  • Esempi di Procedure di sicurezza per la gestione degli appalti e prestazioni d’opera:
    • Figure e ruoli aziendali da coinvolgere
    • Analisi dell’intervento da realizzare e determinazione dell’ambito di applicazione delle norme di tutela (Titolo IV o Art.26?) Flow-chart esemplificativo
    • Figure professionali e lettere di nomina / incarico / delega (esempi)
    • Elenco della documentazione da richiedere alle imprese per la verifica dell’idoneità tecnico professionale ( in relazione ai contesti specifici)
    • Verifica dei contenuti minimi dei documenti di valutazione e coordinamento (esempio di checklist e modelli di autocertificazione)
    • Stima dei costi della sicurezza (esempi di calcolo)
    • Gestione delle varianti in corso d’opera (introduzione di una nuova impresa esecutrice o nuova attività sia in regime di DUVRI che di TITOLO IV)
    • Comodato d’uso gratuito di attrezzature del Committente (esempio)
    • Permessi di lavoro (esempi)

Prova finale di apprendimento: accertamento di apprendimento, con prove a quiz sui contenuti del corso (si intende superato con almeno il 70% delle risposte esatte).