FM58 Gestione appalti e prestazioni d'opera Art.26 e Titolo IV D.Lgs.81/08 torna all'elenco completo

Corso sulla gestione degli appalti e delle prestazioni d'opera in accordo all'Art. 26 e Titolo IV D.Lgs.81/08, definizione dei campi di applicazione, obblighi, responsabilità giuridiche e relative modalità organizzative

Valevole come aggiornamento (per tutti i macrosettori ATECO - 4 ore):

  • quinquennale per RSPP/ASPP (ai sensi del D.Lgs.81/08 art. 32 c.6 );
  • quinquennale per Datore di Lavoro RSPP (ai sensi del D.Lgs.81/08 art. 34 c.3);
  • triennale per formatori su salute e sicurezza sul lavoro: 4 ore area tematica I (ai sensi del D.I. 06/03/2013);
  • quinquennale per Dirigenti (ai sensi del D.Lgs.81/08 art. 37 c.7 e Accordo Stato Regioni 21/12/2011).

Edizioni

Sei interessato a questo corso? Per informazioni e iscrizioni contattaci a formazione@3isrl.it o +39 0131 22 36 00!

Descrizione del Corso

Il corso si rivolge alle figure designate all'interno della propria realtà aziendale come addetto e/o Responsabile del Servizio Prevenzione e Protezione, Responsabile manutenzione, Responsabile ufficio acquisti, Responsabile ufficio tecnico pubblica amministrazione.

Destinatari del Corso

RSPP/ASPP, Datori di Lavoro RSPP, Responsabile manutenzione, Responsabile ufficio acquisti, Responsabile ufficio tecnico pubblica amministrazione, Dirigenti, Formatori, chiunque sia interessato alle tematiche trattate nel corso.

Obiettivi

La finalità del corso è di fornire gli strumenti operativi alle figure individuate per una corretta gestione degli appalti.

Programma

Modulo 1 - Ruoli, responsabilità e documenti per la gestione di appalti e prestazioni d’opera

  • D.Lgs. 81/2008, ambiti di applicazione del Titolo IV Cantieri temporanei e mobili e dell’ Articolo 26 - Obblighi connessi ai contratti d’appalto o d’opera o di somministrazione
  • I soggetti obbligati secondo il Titolo IV: committente, responsabile dei lavori, coordinatori per la progettazione e per l’esecuzione dei lavori, Datore di lavoro impresa affidataria, datori di lavoro impresa esecutrice, lavoratori autonomi. Approfondimenti in merito a:
    • La delega di responsabilità del Committente al Responsabile lavori: contenuti ed efficacia esimente degli oneri giuridici
    • Le responsabilità del Committente per mancata vigilanza sull’operato del RL, CSP e CSE
    • Le responsabilità dell’impresa affidataria
    • Lavoratori autonomi ed impresa “di fatto”
  • I soggetti obbligati secondo l’art.26 D.Lgs 81/08: committente, datori di lavoro impresa esecutrice, lavoratori autonomi. Approfondimenti in merito a:
    • casi in cui il Datore di lavoro non coincide con il Committente (ad es. attività svolte da un’impresa su incarico del proprietario di una struttura in cui è svolta l’attività di un’azienda in affitto)
    • responsabilità del Committente per ingerenza nelle attività dell’impresa esecutrice (ad es. concessione d’uso di attrezzature di proprietà del Committente)
  • La verifica dell’idoneità tecnico professionale delle imprese e dei lavoratori autonomi
  • I documenti di valutazione e coordinamento (ambiti di applicazione e contenuti: PSC, POS, DUVRI, Piano rimozione amianto, Piani di lavoro e procedure per lavori in spazi confinati)
  • Esempi pratici di applicazione delle norme con riferimento ai contesti specifici di:
    • Attività manutentive in presenza di più imprese esecutrici (ad es. fermate programmate di stabilimento)
    • Gestione delle interferenze di un cantiere inserito all’interno di un reparto produttivo aziendale “in funzione”: realizzazione opera edile, cantiere rimozione amianto, lavoro in spazio confinato
    • Accesso al cantiere (per svolgimento di attività lavorative) da parte di lavoratori del Committente
    • Attività di installazione di nuovi impianti, macchine, ecc.  (individuazione del campo di applicazione: Titolo IV o Art.26)

Modulo 2 - Strumenti per la gestione di appalti e prestazioni d’opera in azienda

  • Esempi di Procedure di sicurezza per la gestione degli appalti e prestazioni d’opera:
    • Figure e ruoli aziendali da coinvolgere
    • Analisi dell’intervento da realizzare e determinazione dell’ambito di applicazione delle norme di tutela (Titolo IV o Art.26?) Flow-chart esemplificativo
    • Figure professionali e lettere di nomina / incarico / delega (esempi)
    • Elenco della documentazione da richiedere alle imprese per la verifica dell’idoneità tecnico professionale ( in relazione ai contesti specifici)
    • Verifica dei contenuti minimi dei documenti di valutazione e coordinamento (esempio di checklist e modelli di autocertificazione)
    • Stima dei costi della sicurezza (esempi di calcolo)
    • Gestione delle varianti in corso d’opera (introduzione di una nuova impresa esecutrice o nuova attività sia in regime di DUVRI che di TITOLO IV)
    • Comodato d’uso gratuito di attrezzature del Committente (esempio)
    • Permessi di lavoro (esempi)

Prova finale di apprendimento: accertamento di apprendimento, con prove a quiz sui contenuti del corso (si intende superato con almeno il 70% delle risposte esatte).