FO99 Aggiornamento PES-PAV (rischio elettrico) torna all'elenco completo

Corso di aggiornamento ai fini del mantenimento della qualifica e idoneità per i lavori elettrici PES/PAV/PEI, in conformità all'edizione 2014 delle norme CEI 11-27 e CEI 11-48 (CEI EN 50110-1)

Valevole come aggiornamento (per tutti i macrosettori ATECO - 4 ore):

  • quinquennale per RSPP/ASPP (ai sensi del D.Lgs.81/08 art. 32 c.6 );
  • quinquennale per Datore di Lavoro RSPP (ai sensi del D.Lgs.81/08 art. 34 c.3);
  • triennale per formatori su salute e sicurezza sul lavoro: 4 ore area tematica I (ai sensi del D.I. 06/03/2013);
  • quinquennale per Dirigenti (ai sensi del D.Lgs.81/08 art. 37 c.7 e Accordo Stato Regioni 21/12/2011);
  • quinquennale per Preposti (ai sensi del D.Lgs.81/08 art. 37 c.7 e Accordo Stato Regioni 21/12/2011).

Edizioni

edizione del 12/11/20 - data chiusura iscrizioni: 05/11/20

Location: 3i engineering srl - Alessandria

Quota partecipazione: € 130,00 + IVA (€ 158,60) - comprende il coffee break e il materiale didattico. E’ prevista la riduzione del 10% in caso di iscrizione di un numero di partecipanti che va da 2 a 5 appartenenti alla stessa Azienda/Ente; del 15% in caso di iscrizione più di 5 partecipanti appartenenti alla stessa Azienda/Ente.

Descrizione del Corso

L'entrata in vigore del D.Lgs. 81/08 e s.m.i. ha reso obbligatorio (art. 82) che l'esecuzione di lavori su parti in tensione sia affidata a lavoratori abilitati dal datore di lavoro ai sensi della pertinente normativa tecnica. Nel caso specifico la normativa di riferimento è la norma CEI 11-27, che fornisce tra l'altro gli elementi essenziali per la formazione degli addetti ai lavori elettrici. L’edizione 2014 della Norma CEI 11-27 "Esecuzione dei lavori su impianti elettrici a tensione nominale non superiore a 1000 V in corrente alternata e 1500 V in corrente continua" ha l'obiettivo di individuare i soggetti coinvolti, la loro formazione e addestramento, per affrontare in sicurezza i lavori elettrici. Essa può essere vista come la traduzione applicativa (adattata alla realtà italiana) dei dettati della norma CEI 11-48, dalla quale non prescinde e alla quale fa riferimento come fonte dei principi di comportamento. Tali norme prevedono che, a fronte di adeguato addestramento, gli operatori siano classificati come Persona Esperta (PES) o Persona Avvertita (PAV); inoltre per i lavori sotto tensione in BT gli operatori debbono avere apposito attestato di idoneità e di abilitazione rilasciati dal datore di lavoro. Principali novità introdotte con l’edizione di gennaio 2014 della Norma CEI 11-27: - nuove definizioni riguardanti le figure responsabili dell’esercizio in sicurezza degli impianti elettrici e dell’esecuzione in sicurezza dei lavori eseguiti su di essi (URI, URL); - modifiche alle definizioni di lavoro elettrico e di lavoro non elettrico; - specifiche prescrizioni di sicurezza per le persone comuni (PEC) che eseguono lavori di natura non elettrica; - introduzione della distanza riguardante i lavori non elettrici, per tener conto delle definizioni contenute nel D.Lgs. 81/2008 e s.m.i.; - modifiche alla distanza di lavoro sotto tensione (DL) e alla distanza di lavoro in prossimità (DV); - revisione e aggiunta della modulistica correlata ai lavori elettrici e non elettrici.

Destinatari del Corso

Destinatari e prerequisiti. Il corso si rivolge ai Datori di Lavoro delle Aziende installatrici di impianti elettrici o non installatrici con personale elettrico interno, agli elettricisti e manutentori elettrici, ai RSPP, agli ASPP, ai formatori su salute e sicurezza sul lavoro e a quanti svolgono un'attività per la quale è necessario eseguire lavori su impianti elettrici, purché già in possesso di Qualifiche PES/PAV. I partecipanti devono essere in possesso di una reale esperienza pratica e di una generica formazione di elettrotecnica e di impiantistica elettrica. E' necessario aver frequentato il corso "Addetti ai lavori elettrici" Livello 1A e 1B (Conoscenze teoriche e per l’operatività) e Livello  2A e 2B (Conoscenze teoriche di base e per l’operatività per lavori sotto tensione) della norma CEI 11-27.  Procedendo con l’iscrizione al presente corso, il Datore di Lavoro attesta il possesso dei prerequisiti da parte del partecipante. La formazione dei lavoratori deve avvenire durante l'orario di lavoro. E' carico del Datore di Lavoro di ciascuno dei partecipanti la verifica della comprensione linguistica degli stessi.

Obiettivi

Scopo del corso è di fornire gli elementi di aggiornamento alla preparazione del personale che svolge lavori elettrici, con particolare riguardo al mantenimento delle necessarie conoscenze teoriche e delle modalità di organizzazione e conduzione dei lavori, anche con esempi descrittivi di lavori riconducibili a situazioni impiantistiche reali.

Programma

  • Evoluzione legislativa e/o normativa sulla sicurezza elettriche;
  • Introduzione di nuove attrezzature o tecnologia di lavoro relative ai lavori elettrici.
  • Le nuove figure, i ruoli e le relatività introdotti delle edizione 2014 della Norma CEI 11-27 ( URI, RI, URL e PL).
  • Le nuove definizioni delle zone di lavoro elettrico elettrico e di lavoro non elettrico.
  • La gestione dei lavori non elettrici: i lavori in vicinanza.
  • Tipologia dei lavori trattati dalla Norma CEI 11-27:2014.
  • La comunicazione durante i lavori elettrici.
  • I lavori elettrici in bassa tensione: fuori tensione, in prossimità di parti attive, in tensione e criteri generali di sicurezza.
  • Scelta delle attrezzature e dei DPI per i lavori elettrici e particolarità per i lavori “ sotto tensione”.
  • La gestione delle misure elettriche durante le attività lavorative.
  • Procedure per i lavori sotto tensione su impianti a bassa tensione, fuori tensione e in prossimità di parti in tensione.
  • La gestione dei lavori nei laboratori: rischio elettrico derivante da impianti ad alte tensioni, presenza di condensatori, ecc. e relative misure di prevenzione e protezione.
  • La gestione delle situazioni di emergenza secondo le Norme CEI 11-27: 2014 e CEI EN 50110-1:2014: valutazione del rischio elettrico e del rischio ambientale.
  • Esercitazioni esemplificative sull’ applicazione delle modalità di organizzazione del lavoro, modalità e organizzazione del lavoro, metodiche di intervento in sicurezza coerenti con le procedure precisate dalla norma CEI 11-27.

Prova finale di apprendimento: accertamento di apprendimento con prove a quiz sui contenuti del corso