FO31 Corso LAVORATORI D.Lgs. 81/08 e ASR 21/12/2011 - FORMAZIONE SPECIFICA ALTO torna all'elenco completo

Corso di formazione per lavoratori in materia di salute e sicurezza del lavoro ai sensi del D.Lgs. 81/08, art. 37 e s.m.i. e Accordo Stato-Regioni del 21/12/2011 - formazione specifica rischio alto

Edizioni

edizione dal 19/11/20 al 25/11/20 - data chiusura iscrizioni: 12/11/20

Location: 3i engineering srl - Alessandria

Quota partecipazione: € 200,00 + IVA (€ 244,00) - comprende il coffee break e il materiale didattico. E’ prevista la riduzione del 10% in caso di iscrizione di un numero di partecipanti che va da 2 a 5 appartenenti alla stessa Azienda/Ente; del 15% in caso di iscrizione più di 5 partecipanti appartenenti alla stessa Azienda/Ente.

Descrizione del Corso

L’Accordo Stato-Regioni del 21/12/2011, pubblicato in data 11 gennaio 2012, disciplina, ai sensi dell’articolo 37, comma 2, del D.Lgs. 81/08 e s.m.i., la durata, i contenuti minimi e le modalità della formazione dei lavoratori e delle lavoratrici. In adempimento al predetto Accordo, per quanto riguarda la formazione specifica dei lavoratori, 3i engineering s.r.l. propone il seguente corso formativo: formazione specifica per lavoratori appartenenti ad Aziende a rischio alto, secondo la classificazione dei settori di cui all’Allegato 2 “Individuazione macrocategorie di rischio e corrispondenze ATECO 2002-2007” del suddetto Accordo. Richiesta collaborazione organismi paritetici L’accordo Stato-Regioni suddetto prevede che i corsi di formazione per i lavoratori vadano realizzati previa richiesta di collaborazione agli organismi paritetici (così come definiti all’articolo 2, comma 1, lettera ee) del D.Lgs.81/08) ove esistenti sia nel territorio che nel settore nel quale opera l’azienda. Nella pianificazione e realizzazione delle attività formative il Datore di Lavoro dovrà tener conto delle indicazioni ricevute dall’organismo paritetico, anche ove tale realizzazione non sia affidata agli stessi. Qualora il datore di lavoro non ottenga riscontro dall’organismo paritetico entro 15 giorni dall’invio della richiesta, potrà procedere autonomamente alla pianificazione e realizzazione delle attività di formazione.

Destinatari del Corso

Lavoratori così come definiti all'art.2 del D.Lgs. 81/08 e s.m.i. La formazione dei lavoratori deve avvenire durante l’orario di lavoro degli stessi (D.Lgs. 81/08, art. 37, comma 12). E' carico del Datore di Lavoro di ciascuno dei partecipanti la verifica della comprensione linguistica degli stessi.

Programma

Unità didattica 1: Rischi di settore/comparto, misure preventive e protettive

  • Rischio di infortunio e malattia professionale; incidenti e infortuni mancati
  • Ambiente di lavoro; microclima e Illuminazione
  • Rischi psicosociali
  • Rischi connessi alle differenze di genere, all’ età, alla provenienza da altri Paesi e alla specifica tipologia contrattuale
  • Rischi riguardanti le lavoratrici in stato di gravidanza
  • Rischi connessi alla guida di veicoli in ambito lavorativo
  • Postura, ergonomia, Movimentazione Manuale dei Carichi (MMC), movimenti ripetitivi
  • La movimentazione di merci: mezzi di trasporto e apparecchi di sollevamento; normative particolari e speciali eventualmente applicabili
  • Sostanze che creano dipendenza
  • Rischio incendio
  • Rischio esplosione
  • Rischi legati all’uso di video terminali (VDT)
  • Rischio elettrico
  • Lavori elettrici
  • Rischio rumore
  • Rischio vibrazioni
  • Lavori in quota e cadute dall’alto
  • Macchine e attrezzature, rischi meccanici
  • Le sostanze pericolose, agenti chimici, nebbie, oli, fumi, vapori e polveri; schede di sicurezza ed etichettatura; agenti cancerogeni e mutageni; esposizione all’amianto
  • Rischio biologico
  • Rischi derivanti da agenti fisici: rumore; vibrazione; campi elettromagnetici, radiazioni ottiche, radiazioni ionizzanti
  • Sovrapressione
  • Ambienti confinati o sospetti di inquinamento
  • Il lavoro notturno: adempimenti organizzativi servizi essenziali
  • Il lavoro in postazione isolata: adempimenti organizzativi e servizi essenziali
  • Cantieri temporanei o mobili
  • “ gerarchia” delle misure di prevenzione e protezione: sfera tecnica, organizzativa e procedurale. I dispositivi di protezione collettiva e individuale
  • La segnaletica di sicurezza

Unità didattica 2: Le procedure di sicurezza ed emergenza

  • Le procedure per le gestione del Sistema sicurezza
  • Le procedure per la gestione dell’ emergenza

Prova finale di apprendimento: accertamento di apprendimento, con prove a quiz sui contenuti del corso